Immedisimazione nello spirito femminile

Quando ti dissi addio

Quando ti dissi addio qualcuno nascose le parole
il silenzio lo scroscio d’acqua lungo il fiume
il volo di gabbiani le mani gli sguardi da sfiorare.

Quando ti dissi addio alcuni s’inventarono rumori
di passi di nubi tra le foglie di pelle che sfiora le case
d’un lento battere di cuori di cartapesta senza senso.

Quando ti dissi addio s’inventò una scusa la notte
scivolando sulle mie spalle sulle mie gambe nude
e scivolando con essa precipitai nel buio senza fine

Quando ti dissi addio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...