Immedisimazione nello spirito femminile

Profumo di rugiada

Lui stacca spine dalle rose
e m’offre profumi di rugiada
nel cupo presagio del cielo
improvvidi tremori e spasmi
mi colgono ad ogni sua assenza.

Lui a me é sempre accanto
pur se lontano m’accudisce cuore
e anima sorride tra le nubi
squarci d’azzurro ci stupiscono
il mio sguardo é nei suoi occhi.
—/—
Strada costellata di comete d’acciaio a trafiggere
il costato l’anima il cuore il ventre le mani i piedi
gli aculei nelle parole d’amore sono un dolce dolore.
Eccomi qui nuda ed inerme di fronte al fuoco
alle fiamme d’una passione nata senza fiato
d’un amore abbandonato greve a se stesso
come un cane randagio
passeggero clandestino dell’anima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...